Home » Ginecologia » Sindrome Premestruale

Sindrome Premestruale

Sindrome premestruale:

Nell’adolescenza l’attesa della mestruazione può estrinsecarsi con sintomi tipicamente psicologici (quali ansia, tensione, depressione, irritabilità, aggressività), o psicosomatici (quali insonnia, nausea, diarrea, palpitazioni, sudorazione). Ma altre alterazioni apparentemente più organiche (edemi, cefalea ed emicrania, parestesie, mastalgie, stipsi, tensione addominale) fanno pensare ad una maggiore complessità della sindrome, che sembra richiedere un approccio multidisciplinare. E’ noto un facile aggravamento, nella settimana precedente la mestruazione, di preesistenti patologie allergiche, neurologiche o psichiatriche.

Patogenesi: numerosi dati hanno evidenziato alterazioni tipiche a livello ormonale: soprattutto alti livelli di estrogeni e bassi livelli di progesterone, sia a livello centrale (sistema limbico) che periferico, associati ad un aumento dell’aldosterone della vasopressina, con effetti di ritenzione idrica, tensione mammaria, alterazioni del metabolismo glucidico.

Linee Guida:

1)Valutazione dei sintomi ed esclusione di patologie psicologiche/psichiatriche;

2) Iter diagnostico per individuazione del problema prevalente e per escludere patologie organiche (ecografia addominale e pelvica; dosaggi ormonali (Prolattinemia, FSH LH 17-B-Estradiolo, 17-OH-Progesterone TSH, FT4, Testosterone, cortisolemia)

Terapia:

Progestinici:Sulla base di questi dati, si sono proposte terapie con progesterone (100-200 mg/die im) o i suoi derivati progestinici (medrossiprogesterone acetato (Farlutal 10 ). diidrogesterone (Dufaston 10 cpr 10 mg), noretisterone acetato (Primolut nor 10 dal 16° al 25° giorno), nomegestrolo acetato (Lutenyl 30 cpr 5 mg), utilizzati nel periodo di presenza dei sintomi (in genere dal 16° giorno al 25 gg del ciclo).

Gli estroprogestinici, largamente impiegati nella pratica comune , non fanno altro che azzerare solo temporaneamente il problema, creando un quadro ormonale fittizio e quindi un beneficio solo transitorio. Il loro impiego può essere preso in considerazione quando tra i sintomi prevale l’ansia per il timore della gravidanza.

Antiestrogeni:Interessante il Danazolo (Danatrol 200-600 mg/die) che agisce in senso antiestrogenico, alleviando sopratutto la tensione mammaria.

Diuretici: Utile anche il diuretico spironolattone (100/mg/die) antialdosteronico efficace sia sulla ritenzione idrica che sui sintomi psichici.

Sono stati proposti l’alprazolam, la fluexetina (attivi sull’ansia e la tensione). E’ stata rilevata una diminuzione anche del tono dopaminergico in presenza di sintomi premestruali, specie mastodinia e depressione, che risentono beneficamente della somministrazione di dopaminoagonisti, quali la bromocriptina o la più recente cabergolina Cabaser Dostinex Actualene (pur in assenza di iperprolattinemia).

L’impiego di antagonisti delle prostaglandine (acido mefenamico Lysalgo, naprossene sodico Naprosyn ) migliora nettamente ansia, irritabilità, depressione e cefalea. Tenendo presente poi il ruolo dell’alimentazione: è stata trovata una correlazione tra la sintomatologia premestruale e la carenza di vit B6 (piridossina) e di magnesio, che interferirebbero con i sistemi neurotrasmettitoriali dopaminergico e serotoninergico, spiegando vari sintomi comportamentali. E in effetti la somministrazione premestruale di Vitamina B6 ( Benadon 300 cpr) e/o di magnesio pidolato (MAG 2 flac x os) riduce nettamente depressione, irritabilità, cefalea , difficoltà di concentrazione. Anche la fototerapia (esposizione la sera a lampade) per sopprimere la produzione e il rilascio della melatonina migliora il tono dell’umore.

Accanto a questa nutrita serie di possibilità terapeutiche va infine ricordata la grande efficacia del Placebo, almeno nei primi mesi di trattamento.


Leave a comment

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Facebook

Un altro modo di lavorare. Meno tempo dedicato alla burocrazia più alla clinica. ...

View on Facebook

Nonostante siano trascorsi quasi 20 anni dallo Studio Framingham , il suo metodo rappresenta il Golden standard tra tutti gli altri metodi in circolazione.
www.facebook.com/francesco.piruzza/videos/vb.1321789057/10209623169038997/?type=2&theater&notif_t...
...

View on Facebook

L'attuale modello sanitario della Medicina Primaria, nonostante tutte le riforme che si sono succedute in questi ultimi 20 anni non hanno prodotto i risultati che ci si attendeva e cioè la riduzione delle liste di attesa per gli accertamenti specialistici e la riduzione deli accessi ai Pronto Soccorso. I medici di base sono stati oberati da una incredibile quantità di cavilli burocratici e sono stati costretti ad adottare sistemi informatici sempre più sofisticati per poter gestire la burocrazia. Addirittura si organizzano corsi di Formazione per imparare a gestirla. Durante una giornata di ambulatorio su circa 50 accessi si contano sulle dita di una mano quelli che accedono all'ambulatorio per problemi di salute, il resto vi accede per certificati di malattia, ripetizione di ricette e o per impegnative di visite specialistiche programmate da altri operatori sanitari.
Soltanto con l'adozione di un supporto decisionale come MAINEX si può recuperare ed eliminare il più grande spreco della Sanità : quello di centinaia di migliaia di euro che lo stato e le famiglie hanno speso per fare laureare gli attuali 60000 medici di base , utilizzati per mansioni impiegatizie anziché professionali.
...

L'attuale modello sanitario della Medicina Primaria, nonostante tutte le riforme che si sono succedute in questi ultimi 20 anni non hanno prodotto i risultati che ci si attendeva e cioè la riduzione delle liste di attesa per gli accertamenti specialistici e la riduzione deli accessi ai Pronto Soccorso. I medici di base sono stati oberati da una incredibile quantità di cavilli burocratici e sono stati costretti ad adottare sistemi informatici sempre più sofisticati per poter gestire la burocrazia. Addirittura si organizzano corsi di Formazione per imparare a gestirla. Durante una giornata di ambulatorio su circa 50 accessi si contano sulle dita di una mano quelli che accedono all'ambulatorio per problemi di salute, il resto vi accede per certificati di malattia, ripetizione di ricette e o per impegnative di visite specialistiche programmate da altri operatori sanitari. Soltanto con l'adozione di un supporto decisionale come MAINEX si può recuperare ed eliminare il più grande spreco della Sanità : quello di centinaia di migliaia di euro che lo stato e le famiglie hanno speso per fare laureare gli attuali medici di base , utilizzati per mansioni impiegatizie anziché professionali.

View on Facebook