Home » Ginecologia » Ovaio Policistico DD

Ovaio Policistico DD

ovaio6

ovaio5

 

Sindrome dell’ovaio policistico

Sintomi di presentazione: Infertilità (74%), Irregolarità mestruali (70%), Iperandrogenismo (irsutismo-acne) 69%, Obesità (41%)
La sindrome dell’ovaio policistico colpisce il 6% delle donne in età riproduttiva, il suo precoce riconoscimento oltre che per la prevenzione dei tumori ginecologici è importante anche per la definizione del rischio cardiovascolare globale, in quanto essa è anche associata a iperinsulinismo e dislipidemia con aumento del rischio di sviluppare un Diabete di tipo II.
Le irregolarità mestruali devono indurre il sospetto di questa sindrome, la cui diagnosi andrà confermata dall’esame ecografico  (pelvico e transvaginale). Gli esami di laboratorio servono per escludere altre patologie. Patognomonico per la S.dell’Ovaio policistico è l’inversione del rapporto FSH/LH, che normalmente è 1 o 2:1, e nella policistosi  che diventa 1:2 o 3.

Le cause di irregolarità mestruali sulla base dei valori sierici
Causa FSH
F.Follicolare 1-9 mlU/ml
P.ovulatorio 4-30mlU/ml
F.Luteale     <1-7 mlU/ml
LH
F.Follicolare 3-11 mlU/ml
P.ovulatorio 18-70mlU/ml
F.Luteale      2-11 mlU/ml
Prolattina
1.9-25 ng/ml
Testosterone
<
90 μg/dl
Attività fisica intensa
Rapide variazione di peso
Insufficienza ovarica elevato ↑  moderato
Adenoma Ipofisario (secernente.PTH) leggermente leggermente moderato
Agenti Progestativi leggermente leggermente
Ipo-Ipertiroidismo ═ ↑
Disturbi dell’alimentazione moderata moderata
Sindrome dell’ovaio policistico ═ ↓ moderato ═  ↑moderato ═  ↑moderato
Iperplasia surrenalica (irsutismo) leggermente
Altri esami di laboratorio utili
FT3          1.6-4.8 pg/ml
FT4           0.8-1.9 ng/dl
TSH          0.25-5.0 mcUI/ml
TSH
Eutiroidismo 0.25-5.0 mcUI/ml
Ipertiroidismo <0.15  mcUI/ml
Ipotiroidismo >7.0     mcUI/ml
17-β estradiolo
F.Follicolare        <50 pg/dl
P.ovulatorio 250-400 pg/dl
F.Luteale      100-200 pg/dl
Progesterone
F.Follicolare  0.5-1.0 pg/ml
P.ovulatorio 250-400 pg/dl
F.Luteale         10-20 ng/dl

Anatomia Patologica: Elevati livelli di LH provocano iperstimolazione delle ovaie, con sviluppo multicistico e luteinizzazione. Gli elevati livelli di estrogeni prodotti dall’aumentato stroma ovarico e non contrapposti da progesterone postovulatorio possono a lungo andare provocare iperplasia endometriale.
Terapia:
per prevenire l’iperplasia endometriale
nelle donne che non desiderano una gravidanza è utile il medrossiprogesterone (Farlutal) da somministare 10-14 giorni al mese.  Se c’è acne o irsutismo e irregolarità mestruali si preferisce la pillola . Per sopprimere anche la produzione di antiandrogeni ovarici (nell’irsutismo) si preferisce il Diane perchè contiene anche il ciproterone.
nelle donne che desiderano una gravidanza l’induzione dell’ovulazione viene provocata con il Clomifene (Clomid, Prolifen).
In generale nelle donne con policistosi ovarica , obesità, diabete la metformina è in grado di ridurre i livelli elevati di LH e di Testosterone libero: il farmaco ripristina un ciclo normale nel 68-95 per cento delle pazienti trattate per  4 e i 6 mesi .
Misure non farmacologiche: la riduzione del peso corporeo riduce i livelli di testosterone, di insulina e di LH.


Leave a comment

maggio: 2017
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Facebook

Ostacolando MAINEX si fa Carriera, mi aspetto una prossima promozione per chi ha impedito la relazione scientifica di Tolmezzo. ...

View on Facebook

A fronte di una crescente domanda di “benessere” non c’è un adeguamento della medicina inteso come apparato concettuale, come sistema epistemico, come capacità cognitiva, c’è una risposta “sanitaria” pur importante in termini di mezzi terapeutici, diagnostici e di trattamenti i più vari, ma gestita in modo economicistico (culto dell’efficienza, del risparmio, del controllo, della misurazione) e con modalità tradizionali. (Ivan Cavicchi) ...

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

Il modello sanitario che immagino nel territorio è quella di un medico di base in grado di gestire le patologie croniche e la prevenzione organizzando gli ambulatori in modo che un giorno vengano visti i diabetici, un giorno gli ipertesi, un giorno quelli con Scompenso cardiaco, un giorno gli obesi a cui elaborare una dieta equilibrata e bilanciata secondo le raccomandazioni dell’Istituto nazionale della nutrizione, un giorno quelli con BPCO, un giorno i problemi della donna (menopausa e irregolarità mestruali).

Come per l'ipertensione , anche il modulo delle patologie della pre e post menopausa adotta lo stesso metodo dei Sistemi esperti. Analogamente anche le altre patologie croniche sono state organizzate allo stesso modo e possono essere fruibili dai medici di base per realizzare un nuovo modello di assistenza sanitaria diverso dall'attuale.
Mainex garantisce il raggiungimento degli obiettivi che quasi 20 anni di ECM (educazione continua in medicina) non ha raggiunto.
...

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)" ...

View on Facebook