Home » Prevenzione Cardiovascolare » Semeiotica Polmonare

Semeiotica Polmonare

 

Semeiologia  Auscultatoria del Polmone

 

Disco 3

 

Brano 1                             Nella ascoltazione del polmone di devono distinguere i rumori respiratori

veri e propri e i rumori accessori del respiro: a seconda del luogo in cui si

formano vengono chiamati rantoli i rumori accessori che provengono dal

polmone o meglio dal sistema bronchiale e rumori di sfregamento quelli

che invece provengono dalla pleura

esempio 1        Murmure o respiro vescicolare puro

 

Brano 2          esempio 2        Respiro tracheale rumore respiratorio che si ascolta sulla trachea il

tono del respiro tracheale è più basso di quello del respiro bronchiale

Brano 3          esempio 3        Respiro bronchiale che si incontra nell’addensamento parenchimale e

nella completa infiltrazione del polmone si ascolta ora un respiro

bronchiale con alcuni rantoli consonanti isolati e un leggero

sfregamento pleurico

Brano 4                                Respiro da compressione che è simile al respiro bronchiale ma

generalmente più debole

Brano 5                                Murmure vescicolare indebolito che si ascolta soprattutto nell’enfisema

bronchiale avanzato

Brano 6                                Respiro broncovescicolare che sta tra ilmurmure vescicolare e il respiro

bronchiale del polmone, si incontra nella infiltarazione incompleta del

polmone

Brano 7                                  Respiro anforico che è sicuramente un segno sicuro  di formazione

cavitaria  accompagnato da rantoli metaliici

         Rumori accessori del respiro                                                                                         

Brano 8                      Rantoli umidi o rantoli bollari ovverosia  Ronchi umidi si ascoltano prima

rantoli a piccole bolle, ed ora rantoli a medi e grosse bolle

Brano 9                      rantoli secchi o ronchi russanti e sibilanti si odono dapprima ronchi russanti

poi prevalentemente ronchi sibilanti ed infine ronchi gementi quali si

possono ascoltare nel cosiddetto concerto asmatico

Brano 10                    Rantoli consonanti quali si ascoltano nell’infiltrazione di un distretto

polmonare dapprima si ascoltano rantoli a medie e grosse bolle poi rantoli

consonanti vicini all’orecchio ora rantoli consonanti a piccole bolle , è anche

udibile un leggero respiro bronchiale

Brano 11                    Sfregamenti pleurici:dapprima accompagnati da respiro bronchiale

chiaramente udibile, ancora sfregamenti pleurici, ancora sfregamenti  pleurici

accompagnati da rantoli quasi consonanti

Disturbi del Respiro

Brano 12                    Differenze acustiche proprio nelle più comuni alterazioni del respiro dagli

esempi incisi  si rileva come sia possibile fare una diagnosi clinica e

differenziale già in base ai rumori respiratori percepiti anche  distanza , ossia

non a diretto contatto della parete toracica e prima di ricorrere ai comuni

mezzi diagnostici

I principali disturbi respiratori possono essere suddivisi in 4 gruppi

fondamentali : Dispnee funzionali, quelle su base cardiaca, quelle su base

polmonare e le dispenee negli stati comatosi

 

Dispnee Funzionali

Brano 13        esempio 1        Sindrome respiratoria da psiconeurosi

Brano 14        esempio2         respiro sospiroso il paziente ha la sensazione di non riuscire a

Respirare a fondo


Leave a comment

maggio: 2017
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Facebook

Ostacolando MAINEX si fa Carriera, mi aspetto una prossima promozione per chi ha impedito la relazione scientifica di Tolmezzo. ...

View on Facebook

A fronte di una crescente domanda di “benessere” non c’è un adeguamento della medicina inteso come apparato concettuale, come sistema epistemico, come capacità cognitiva, c’è una risposta “sanitaria” pur importante in termini di mezzi terapeutici, diagnostici e di trattamenti i più vari, ma gestita in modo economicistico (culto dell’efficienza, del risparmio, del controllo, della misurazione) e con modalità tradizionali. (Ivan Cavicchi) ...

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

Il modello sanitario che immagino nel territorio è quella di un medico di base in grado di gestire le patologie croniche e la prevenzione organizzando gli ambulatori in modo che un giorno vengano visti i diabetici, un giorno gli ipertesi, un giorno quelli con Scompenso cardiaco, un giorno gli obesi a cui elaborare una dieta equilibrata e bilanciata secondo le raccomandazioni dell’Istituto nazionale della nutrizione, un giorno quelli con BPCO, un giorno i problemi della donna (menopausa e irregolarità mestruali).

Come per l'ipertensione , anche il modulo delle patologie della pre e post menopausa adotta lo stesso metodo dei Sistemi esperti. Analogamente anche le altre patologie croniche sono state organizzate allo stesso modo e possono essere fruibili dai medici di base per realizzare un nuovo modello di assistenza sanitaria diverso dall'attuale.
Mainex garantisce il raggiungimento degli obiettivi che quasi 20 anni di ECM (educazione continua in medicina) non ha raggiunto.
...

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)" ...

View on Facebook