Home » BPCO » Gradi di dispnea

Gradi di dispnea

La performance fisica è valutata mediante il test del cammino su 6 minuti (6 MWI ) secondo l’acronimo inglese) ed è espressa in metri percorsi durante tale intervallo di tempo.

La dispnea è valutata come sintomo che compare in seguito d un livello definito di intensità di esercizio e ne limita l’esecuzione.

La scala comunemente utilizzata a tale scopo è quella proposta dal Medical Research Council (MRC) ed identifica 5 livelli nell’intervallo

Grado di dispnea cronica (Scala del Medical Research Council):

  1. dispnea per esercizio intenso
  2. dispnea camminando a passo svelto in pianura o camminando su una leggera salita
  3. impossibilità di mantenere il passo dei coetanei o necessità di fermarsi per la dispnea camminando al proprio passo in pianura
  4. necessità di fermarsi per la dispnea dopo 100 metri o dopo pochi minuti in pianura
  5. impossibilità ad uscire di casa a causa della dispnea

Secondo i parametri del Medical Research Council (MRC),

la dispnea è:

lieve, se presente quando si marcia frettolosamente in piano o si cammina in leggera salita moderata, se non si tiene il passo nella marcia con un coetaneo ovvero se bisogna interrompere la marcia dopo 100 metri o dopo pochi minuti

grave, se impedisce al paziente di uscire di casa o insorge per e. già durante il suo vestirsi o svestirsi14

È stato proposto in tempi recenti un indice che riassume in uno score unico i valori di FEV1, BMI, 6MWD e punteggio MRC (BODE Index indice prognostico di mortalità).


Leave a comment

maggio: 2017
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Facebook

Ostacolando MAINEX si fa Carriera, mi aspetto una prossima promozione per chi ha impedito la relazione scientifica di Tolmezzo. ...

View on Facebook

A fronte di una crescente domanda di “benessere” non c’è un adeguamento della medicina inteso come apparato concettuale, come sistema epistemico, come capacità cognitiva, c’è una risposta “sanitaria” pur importante in termini di mezzi terapeutici, diagnostici e di trattamenti i più vari, ma gestita in modo economicistico (culto dell’efficienza, del risparmio, del controllo, della misurazione) e con modalità tradizionali. (Ivan Cavicchi) ...

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

Il modello sanitario che immagino nel territorio è quella di un medico di base in grado di gestire le patologie croniche e la prevenzione organizzando gli ambulatori in modo che un giorno vengano visti i diabetici, un giorno gli ipertesi, un giorno quelli con Scompenso cardiaco, un giorno gli obesi a cui elaborare una dieta equilibrata e bilanciata secondo le raccomandazioni dell’Istituto nazionale della nutrizione, un giorno quelli con BPCO, un giorno i problemi della donna (menopausa e irregolarità mestruali).

Come per l'ipertensione , anche il modulo delle patologie della pre e post menopausa adotta lo stesso metodo dei Sistemi esperti. Analogamente anche le altre patologie croniche sono state organizzate allo stesso modo e possono essere fruibili dai medici di base per realizzare un nuovo modello di assistenza sanitaria diverso dall'attuale.
Mainex garantisce il raggiungimento degli obiettivi che quasi 20 anni di ECM (educazione continua in medicina) non ha raggiunto.
...

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)"

View on Facebook

"Non cambierai mai le cose combattendo la realta' esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realta' obsoleta (R.B.Fuller)" ...

View on Facebook