Home » Prevenzione Cardiovascolare

Category Archives: Prevenzione Cardiovascolare

Fascicolo sanitario elettronico “Intelligente”

La creatinina proviene dalla creatina prodotta nei muscoli ed è un test di base, utile nel caso si sospetti la presenza di un quadro clinico di compromissione della funzione renale. Essendo infatti questo elemento ,biologicamente inattivo, eliminato interamente ed esclusivamente dai reni, viene assunto come indice di funzionalità renale.

Sorge un dubbio
La Formula di Cockroft-Gault calcolata in tutti i gestionali di medicina è sbagliata ?

I parametri sensibili sono l’età, la creatinina e il peso (in particolare la massa muscolare) . Se il paziente è normopeso  la sua massa muscolare incide correttamente sul valore del Filtrato glomerulare, se è in sovrappeso o peggio se obeso il valore del filtrato glomerulare non corrisponde . nell’esempio del sig Mario Bianchi  MAINEX esegue 2 modalità di calcolo : una prende in considerazione il peso attuale e l’altra il peso ideale se fosse normopeso. Risultano 2 valori differenti di Filtrato glomerulare rispettivamente 56 ml/min  e 47 ml/min. Una differenza poco significativa perchè c’è un leggero sovrappeso, ma se il peso del sig Mario   fosse 110 kg la differenza tra quella calcolata con il peso attuale e quella con il peso ideale sarebbe molto più significativa   77 contro  47 , cioè indicherebbe la prima una situazione di funzionalità renale normale e la seconda indicherebbe una funzionalità renale ridotta perchè, a meno che tutti i pazienti non siano dei palestrati culturisti (cosa molto improbabile), il peso eccessivo è comunemente attribuito alla massa grassa e non alla massa magra (muscoli). La massa grassa non produce creatina e quindi la formula con cui si decidono le terapie farmacologiche in base alla funzionalità renale potrebbero non essere corrette.

Formule di Cockroft-Gault:

Per le donne:

gfr cockcroft frauen en

Per gli uomini:

gfr cockcroft maenner en

C’è anche un fascicolo sanitario elettronico INTELLIGENTE con il quale in una sola riga di foglio Excel c’è la fotografia dello stato di salute del paziente e, se organizzata, in un unico foglio A4. (Ad uso dei medici)- Apriti MAINEX C’è anche un fascicolo sanitario elettronico INTELLIGENTE con il quale in una sola riga di foglio Excel c’è la fotografia dello stato di salute del paziente e, se organizzata, in un unico foglio A4. (Ad uso dei medici)- Apriti MAINEX 

 

 

 

Protetto: Prova firma autentica

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Proposta shock per riorganizzare la Medicina del territorio

Dopo 20 anni di riforme sanitarie fallimentari l’unica proposta capace di dare risposte reali sugli esiti di cura e sui processi che migliorano  la salute  e soprattutto la presa in carico dei pazienti cronici è quella descritta nel progetto MAINEX, che auspica nel territorio la figura del medico “esperto” che con l’ausilio del supporto decisionale possa gestire ed erogare con professionalità la Prevenzione e la maggior parte delle patologie croniche. Gli attuali medici di base possono gestire, con 50-70 accessi giornalieri,  soltanto la burocrazia e potrebbero rafforzare il loro ruolo  fondamentale aggiungendo alla ricettazione delle impegnative per farmaci ed accertamenti specialistici, anche la prenotazione delle prestazioni specialistiche riducendo , con la loro professionalità, i disagi che producono gli attuali operatori dei call center dei CUP , privi di formazione specifica.
Queste considerazioni emergono dalle dichiarazioni del presidente della FIMMG, il maggiore sindacato dei medici di base, che già da tempo auspica questa nuova mansione per i medici di base,  e, addirittura del Rettore della Sapienza Università di Roma, che manifesta chiaramente il tipo di formazione universitaria richiesta al futuro medico di base. La programmazione sanitaria con l’attuale impostazione universitaria può mirare a costruire una medicina del territorio  gestita da specialisti di famiglia di ogni branca (es. cardiologo di famiglia, pneumologo di famiglia, neurologo di famiglia, diabetologo di famiglia, ginecologo di famiglia e cosi via. Ritenendo improbabile per vari motivi di ordine culturale ed economico questo tipo di organizzazione , l’unica soluzione razionale è quella di formare un singolo medico esperto nelle varie patologie che sia in grado di filtrare gli accessi alla medicina specialistica ed ospedaliera soltanto in quei casi in cui la patologia si destabilizza e ciò è possibile solo con il progetto MAINEX, che giace da oltre 20 anni nei cassetti  del Ministero della Salute , dell’Istituto Superiore della sanità , nell’ex  Agenzia Regionale del FVG.

 

Della serie "se la cantano e se la suonano da soli"

Pubblicato da Francesco Piruzza su Domenica 9 settembre 2018

 

https://www.facebook.com/francesco.piruzza/videos/10212792567111968/?t=2

 

 

 

 

Sprechi della Sanità

POLITICA SANITARIA :
Il malgoverno della San

ità degli ultimi 40 anni ha prodotto un modello di assistenza sanitaria “fotografato” in modo satirico, in questo link
http://www.mainex.it/disegn.htm

Più in basso è descritto in video un modello sanitario possibile che ridurrebbe gran parte delle criticità dell’attuale SSN (COSTI, INAPPROPRIATEZZA, SPRECHI, LISTE DI ATTESA)

Il Bilancio nazionale è di 800 miliardi di cui oltre la metà è inerente ai costi della Sanità .E’ stato accertato che ogni anno il 30% rappresenta uno spreco, circa 120 Miliardi a cui andrebbe aggiunto un ‘altro grande spreco di cui non parla nessuno e cioè quello rappresentato dal corso di laurea dei 60000 medici di base, per cui lo stato e le famiglie hanno speso circa 200 milioni (dalle scuole dell’obbligo alla laurea), medici utilizzati per attività di tipo impiegatizio anziché clinico. Il risparmio annuale sarebbe di oltre 120 miliardi se fosse azzerato lo spreco , che significa 600 miliardi in una intera legislatura. Con l’attuale organizzazione del SSN (Legge Balduzzi ) è impossibile ridurre questi sprechi per evidenti ragioni : le Aziende devono produrre utili altrimenti i servizi vengono chiusi) e più aumenta la medicalizzazione inappropriata più aumentano gli sprechi.

https://www.youtube.com/watch?v=bdHvZLMXVlE

DOMANDA : il M5S che si appresta a governare intende proseguire gli errori dei precedenti governi che hanno distrutto la Medicina Pubblica oppure vuole CAMBIARE veramente ? https://youtu.be/PHWzAEG1XpQ?t=180

Alcune elementari considerazioni per aprire le menti di tanti attivisti in buona fede che lottano per migliorare la Società, ma che rischiano di fare un buco nell’acqua.

Il Bilancio nazionale è di 800 miliardi di cui oltre la metà è inerente ai costi della Sanità .E’ stato accertato che ogni anno il 30% rappresenta uno spreco, circa 120 Miliardi a cui andrebbe aggiunto un ‘altro grande spreco di cui non parla nessuno e cioè quello rappresentato dal corso di laurea dei 60000 medici di base, per cui lo stato e le famiglie hanno speso oltre 250 milioni (dalle scuole dell’obbligo alla laurea), medici utilizzati per attività di tipo impiegatizio anziché clinico. Il risparmio annuale sarebbe di oltre 120 miliardi se fosse azzerato lo spreco , che significa 600 miliardi in una intera legislatura. Con l’attuale organizzazione del SSN (Legge Balduzzi ) è impossibile eliminare questi sprechi per evidenti ragioni : le Aziende devono produrre utili altrimenti i servizi vengono chiusi) e più aumenta la medicalizzazione inappropriata più aumentano gli sprechi.

SANITA’ E SICUREZZA

Il MoVimento 5 Stelle punta a riportare la spesa oltre il 6,5% del Pil in favore della sanità pubblica. Facciamo tra l’altro investimenti in prevenzione, puntiamo sulla digitalizzazione e aumentiamo il Fondo non autosufficienze. Servono 12,5 miliardi nella legislatura per il nostro programma. Come coperture, a una parte dei sussidi e agevolazioni su fossili o dannosi per l’ambiente (in totale 16,6 miliardi annui così come certificati dal ministero dell’ambiente) si aggiungono il payback delle case farmaceutiche e i risparmi legati alla distribuzione diretta dei farmaci ospedalieri (circa 1 miliardo di gettito l’anno, 4 miliardi a legislatura).

Da attivista del M5S da oltre 6 anni sono molto perplesso sul programma sanità del M5S per la cui copertura nell’intera legislatura occorrono 12,5 miliardi da reperire forse con nuove tasse o nuovi tagli? 12,5 miliardi in 5 anni sono un’inezia rispetto ai 600 miliardi di sprechi certificati.                                                                                          Perché, allora, non si punta a ridurre gli sprechi invece di fare grandi battaglie sociali per il reddito di cittadinanza, per la fibromialgia, gioco d’azzardo, per la cannabis terapeutica etc , problemi che andrebbero magicamente risolti con la riduzione degli sprechi ?.

Perché i maggiorenti del M5S , attuali candidati hanno adottato il Decreto Balduzzi , vantandosi addirittura di essere stati copiati dallo stesso Balduzzi, anziché adottare il programma Sanità elaborato dai GDL Sanità del M5S regionale ?

Perché alle Parlamentarie non è stato ammesso al voto l’autocandidatura di un attivista che nella dichiarazione di intenti puntava a rivoluzionare l’attuale organizzazione della Medicina Primaria?

Dove sta la democrazia di un Movimento che fa dell’onestà, della trasparenza e della partecipazione il suo cavallo di battaglia ?

Per scaricare il CV   clicca sulla foto e il software cliccare su          MAINEX       

 

Epistemologia della Medicina

  1. Knowledge management  

         Per scaricare il modulo ipertensione arteriosa cliccare su

                             MAINEX       

    Epistemologia della Medicina

    Negli ultimi 50 anni i mutamenti sociali, intesi nella loro complessità (etici culturali sociali economici, ambientali) e le innovazioni tecnologiche hanno messo in discussione il paradigma della Medicina, inteso come l’apparato concettuale, acquisito con la formazione universitaria. Sociologi, filosofi, psicologi, economisti e politici : ognuno di questi ha proposto la sua ricetta per migliorare la Sanità : i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Si è cominciato negli anni 60 con l’Umanizzazione della medicina, antroposofia, la filosofia cinese, indiana , dalla medicina biomedica si è passati alla Medicina biopsicosociale (medicina narrativa, Slow medicine, medicina basata sull’evidenza). Se i risultati non sono stati pari alle aspettative è perchè questi profani della Sanità si sono indirizzati a delegittimare l’approccio positivista della medicina, basato dall’esigenza di attenersi ai fatti, sulla distinzione tra razionale e irrazionale, sulla demarcazione tra vero e falso, sul metodo sperimentale, vale a dire sulla verifica delle verità cioè delle evidenze. Sono proliferate le terapie non convenzionali provocando la ulteriore regressione del paradigma Medicina e la costante delegittimazione dei contenuti scientifici e metodologici rispetto ai contesti operativi, nei quali questi “sono organizzati”, dei “riferimenti sociali” della domanda rispetto ai sistemi di offerta delle prestazioni. Invece di promuovere l’aspetto biopsicosociale, valorizzando il ruolo del paziente diventato “esigente” (oggetto/malattia —>soggetto/malato in grado di interferire non più passivamente nella relazione medico-paziente) trasformando il paradigma positivista in post-positivista si è rafforzato il modello riduzionista tecno-scientifico che si voleva contrastare riducendo e frammentando il malato dapprima ad organo e addirittura , con l’avvento della genomica , a molecola. E’ mancato l’approccio epistemologico della conoscenza nel senso di riuscire a trarre delle conclusioni logiche dalla complessità dei fenomeni che influenzano la malattia ed il suo decorso. Un esempio di approccio epistemologico è MAINEX (Medical Application Information Expert) in cui la molteplicità delle problematiche e la loro interdisciplinarità vengono riaggregate , sintetizzate, analizzate ed unificate dal supporto decisionale. Il supporto decisionale rilegittimerebbe il medico sul piano epistemico riducendo il gap culturale accumulato con l’accelerazione del progresso scientifico degli ultimi anni e riacquisterebbe credibilità nei confronti dell’ex paziente diventato “esigente”, con il quale possiamo ripristinare il rapporto di fiducia (non più conflittuale) che era stato minato dall’economicismo tecnocratico. L’alleanza tra il medico più bravo e l’esigente (ex paziente)  sempre più informato potrà interrompere il trend verso la medicina privata e favorire la sostenibilità del SSN pubblico sempre più minacciato dall’eccessivo specialismo.

    p.s.

    In parole povere si potrebbe affermare che illustri personaggi che non hanno mai studiato Medicina si sono arrogati il diritto di insegnare ai medici la professione. Anche le Università , le Società scientifiche sono rimaste indietro ed hanno prodotto un mini-medico sul piano delle possibilità epistemiche, culturali e sociali, nonché strettamente sanitarie sempre più deresponsabilizzato e ciò stride rispetto alla maximedicina sul piano delle possibilità scientifiche. 

Riorganizzazione della Medicina di base

Per scaricare il modulo ipertensione arteriosa cliccare su  MAINEX

MAINEX       

video esplicativi

Titolo

Riorganizzazione della Medicina di base

 

Tema

Acquisizione di ambiti di conoscenza specialistica ed applicazione alla popolazione assistita

 

Obiettivo

Con l’ausilio di un supporto decisionale di tipo esperto (Decision support System) mettere tutti i medici di base in condizione di erogare prestazioni di tipo specialistico per la Prevenzione e le Patologie croniche a più alto impatto sociale ( ictus, infarto, ipertensione, diabete, etc.

 

Descrizione

 

La conoscenza è la somma di tante informazioni tra loro correlate, queste informazioni possono essere assemblate con algoritmi che si embricano in modo intelligente con un Decision Support System

Il DSS prevede: l’introduzione, nella memoria dell’elaboratore, della struttura degli elementi che caratterizzano un certo fenomeno (i cosiddetti “fatti” come le caratteristiche antropometriche, cliniche ed ematochimiche del paziente), sia le regole che rappresentano ciò che normalmente si intende per conoscenza di un certo fenomeno (come i risultati elaborati dal Framingham Study oppure le linee guida del diabete, dell’ipertensione o dello Scompenso cardiaco, della T.A.O., della BPCO, dell’Asma, etc.).  La riaggregazione , l’analisi matematica dei dati consentono di eseguire delle concatenazioni logiche (“ragionamenti”) a partire dalle informazioni fornitegli, fino a trarne delle conclusioni coerenti, come se essi scaturissero dalla logica e dalla conoscenza di un “Esperto” del problema in esame (Specialista)  Un prototipo di DSS è stato elaborato in EXCEL ( MAINEX) , per far capire come si applicano le conoscenze scientifiche si può visionare il modulo dell’Ipertensione arteriosa , che rappresenta la patologia più diffusa nella popolazione ed è il Fattore di rischio più rilevante per l’Infarto e l’ictus e di conseguenze per le invalidità . La terapia rappresenta il capitolo maggiore della spesa sanitaria e con questo modulo si evitano quelle inappropriate . Attualmente esistono 15 classi farmacologiche, esse vanno scelte in base alle caratteristiche fisiche, antropometriche , biochimiche ed in base alle comorbilità presenti . In genere sono da processare oltre un centinaio di parametri che riesce difficile anche allo stesso specialista e ancor di più al medico di base , che tra l’altro, oberato da una incredibile burocrazia. Il metodo è applicabile alle altre patologie .Per capire come funziona si può scaricare il prototipo su http://www.mainex.it/portal/?p=1357

Ambito

Sanità

Stato della Legislazione

 

la legge n. 189/2012: la riorganizzazione dell’assistenza territoriale  con  la nascita di poliambulatori in cui i medici operano a turno per garantire l’assistenza h24  con lo scopo di ridurre gli accessi ai Pronto soccorso e  le liste di attesa per le visite specialistiche è fallito perché il decreto fonda il suo razionale su contenitori  anziché sui contenuti. I contenuti sono inerenti al livello di preparazione e di efficienza degli stessi operatori attualmente attivi. Le inadeguatezze strutturali che si propone di eliminare il Decreto le amplifica , invece, a danno della Sanità Pubblica ed a favore della Sanità privata. In generale possiamo affermare, senza tema di essere smentiti, che la legislazione sanitaria è viziata da due violazioni del codice penale:  il millantato credito ed il Falso ideologico.

1) Il millantato credito perché si presuppone  che allargando gli orari di apertura degli ambulatori possa migliorare la qualità degli interventi degli attuali operatori sanitari, che anche se fossero dotati di una Formazione adeguata non hanno modo di esercitarla a causa dell’informatizzazione  attualmente in uso orientata alla gestione burocratica che assorbe la maggior parte del tempo a discapito del rapporto medico-paziente.

2) Il falso ideologico in quanto l’Educazione Continua in Medicina (ECM) non è applicabile nella pratica quotidiana dai medici per problemi legati al tipo di rapporto convenzionale  (3 ore per ogni 1500 pazienti) e siccome in media con 1500 assistiti deve processare oltre 50 cartelle cliniche  è impossibile pensare al rispetto dei percorsi diagnostici e terapeutici proposti dall’ECM e quantunque si allarghi l’orario degli studi medici non cambia in proporzione il numero degli accessi tra lo studio del singolo medico e i poliambulatori  in cui si sommano solamente.

Se poi consideriamo che gli incentivi sono legati ad obiettivi minimi per non dire elementari, come l’esecuzione di una emoglobina glicata, è inimaginabile gestire un diabetico ignorando le implicazioni legate alle complicazioni . Pertanto si propone di sostituire i gestionali burocratici con DSS

 

Comparazione

In altri paesi come la Francia  (considerata come migliore Sanità dall’OMS) e la Catalogna (a modello dalla legislazione italiana) esistono altre legislazioni che prevedono l’assistenza indiretta in Francia e la dipendenza dei medici di base nella Catalogna . In italia dovrebbe adottare i punti di forza di queste due impostazioni. Con l’indiretta si ridurrebbe drasticamente il ricorso ad una assistenza  inappropriata e con la dipendenza i medici riacquisterebbero maggiore potere decisionale sugli interventi sanitari, condizionato dalla pressione comunicazionale della medicina specialistica  e dei media sugli utenti.

Rimossi questi 2 handicap si ridurrebbe anche la Burocrazia ed aumenterebbe il tempo dedicato alla clinica . I supporti decisionali potrebbere essere utilizzati e dotando gli studi medici con un collaboratore e una strumentazione  di base ( ecg, spirometro, bilancia e statimetro e glucometro) si potrebbero gestire la maggior parte delle patologie croniche in condizioni di stabilità.

 

 

Esperienza

Il modello sanitario che immagino nel territorio è quella di un medico di base in grado di gestire le patologie croniche e la prevenzione organizzando gli ambulatori in modo che un giorno vengano visti i diabetici, un giorno gli ipertesi, un giorno quelli con Scompenso cardiaco, un giorno gli obesi a cui elaborare una dieta equilibrata e bilanciata secondo le raccomandazioni dell’Istituto nazionale della nutrizione, un giorno quelli con BPCO, un giorno i problemi della donna (menopausa e irregolarità mestruali). Nel mio piccolo, con un organizzazione dello studio senza collaboratore e con un numero di 800 assistiti ed il supporto decisionale ho realizzato questo modello di assistenza ed ho potuto confrontarmi senza sottomissione agli specialisti. Il MdS mi ha invitato al Forum Sanità Futura, La Commissione nazionale ECM ha accreditato con il massimo dei crediti due corsi di Formazione, All’estero è stato premiato come migliore progetto di assistenza nel territorio .

supporto decisionale

Medicina generale di tipo esperto

L’accesso diretto dalle cure primarie alle strutture specialistiche, la mancanza di un adeguato coordinamento degli interventi diagnostici e degli stessi professionisti hanno prodotto un modello sanitario criticabile per motivi di costi e per motivi di ordine culturale.
Si rende quanto mai  necessario ridurre la scissione professionale operativa tra medicina primaria e medicina secondaria attraverso l’accrescimento del livello formativo professionale del mmg in linea con l’voluzione scientifica.Per riqualificare le sue prestazioni professionali il MMG deve acquisire le conoscenze scientifiche che le legittimerebbero. Queste attualmente sono patrimonio di chi le produce, i superspecialisti, pertanto è fondamentale che si crei un flusso di trasferimento di esse dall’ambito ristretto della produzione (Medicina Specialistica) all’ambito più esteso della loro utilizzazione (Medicina Generale).
La complessità  e la molteplicità  delle problematiche richiederebbe, però, un impossibile impegno intellettuale per non negare ai pazienti le conoscenze e le competenze specialistiche e, pertanto, si auspica che ai programmi di formazione professionale  si affianchino nuovi e moderni strumenti operativi che gli consentano di applicare le conoscenze nelle situazioni in cui è probabile che le procedure possano essere dimenticate , non siano ben note o siano difficili da seguire. Il Supporto Decisionale clinico Intelligente (DSS Decision Support System) potrebbe rappresentare la chiave di volta per superare la difficoltà  di trasferire dalla ricerca alla pratica clinica la massa sempre crescente di dati di trial clinici per migliorare le performance professionali attraverso l’adozione di protocolli o linee guide che sintetizzano i risultati della ricerca.L’utilizzo di questo strumento informatico esperto è in grado di eseguire valutazioni clinico-diagnostiche, di fornire degli indici di gravità  patologica  delle più diffuse patologie croniche, e delle valutazioni prognostiche dei fattori di rischio per le patologie maggiori, potrebbe garantire in modo più rapido ed oggettivo sia il trasferimento delle conoscenze, sia l’erogazione di livelli essenziali ed uniformi di assistenza.Il DSS prevede: l’introduzione, nella memoria dell’elaboratore, della struttura degli elementi che caratterizzano un certo fenomeno (i cosiddetti “fatti” come le caratteristiche antropometriche, cliniche ed ematochimiche del paziente), sia le regole che rappresentano ciò che normalmente si intende per conoscenza di un certo fenomeno (come i risultati elaborati dal Framingham Study oppure le linee guida del diabete, delle dislipidemie, dell’ipertensione o della T.A.O., o altre).

La riaggregazione , l’analisi matematica dei dati  consentono di eseguire delle concatenazioni logiche (“ragionamenti”) a partire dalle informazioni fornitegli, fino a trarne delle conclusioni coerenti, come se essi scaturissero dalla logica e dalla conoscenza di un “Esperto” del problema in esame ( Specialista).

La cartella clinica elettronica che si intende promuovere, denominata con l’acronimo Mainex (Medical Application Information Experts) accelererebbe questo processo culturale : utilizzare algoritmi per la valutazione del rischio cardio e cerebrovascolare, per impostare correttamente la terapia del diabete e dell’ipertensione, della T.A.O, della terapia alimentare bilanciata,  per monitorare l’ipertrofia prostatica, per individuare precocemente le demenze senili sono, solamente, alcuni esempi di acquisizione di ambiti specialistici (cardiologo, neurologo, diabetologo, ipertensiologo, urologo, psichiatra)

L’opportunità  di detti approfondimenti clinico-diagnostici permette al MMG:

– di assolvere, con maggior efficacia clinica e preventiva, ai bisogni  della popolazione assistita;

– di assumere un ruolo con maggior valenza professionale nell’ambito dei servizi specialistici di 2° livello;

– di contribuire al controllo della spesa sanitaria, sia per la riduzione degli accessi specialistici sia per il controllo della mortalità  e della morbilità  delle patologie più comuni

– di sviluppare lo studio epidemiologico e la ricerca  nel territorio.

 

Metodologia di MAINEX_Dieta

Tra le sue funzionalità ha incluso la gestione operativa di questo importante settore della Medicina informatizzando le conoscenze nutrizionali indispensabili per fornire delle prestazioni professionali qualificate.

Le conoscenze nutrizionali informatizzate sono quelle raccomandate dall’Istituto Nazionale della Nutrizione : sono stati preparati algoritmi che rielaborano —

gli IEI ( indici energetici integrati), —

i LAF (livelli di attività fisica) e —

i LARN (livelli di assunzione nutrienti ed energia raccomandati per la     popolazione italiana) per il calcolo del fabbisogno energetico —

le tabelle di Composizione degli Alimenti (Ist.Naz.d. Nutrizione) .

Presenta una peculiarità esclusiva, in quanto è stata costruita  una tabella che consente la visualizzazione automatica del rapporto tra IMC e rischio di Mortalità. IMC

  Elabora i dati antropometrici del paziente e calcola automaticamente

a) l’IMC,

b) il peso desiderato,

c)  il  Metabolismo Basale

d)  il  Fabbisogno Energetico

e) le calorie necessarie per una dieta ipocalorica appropriata

f)  il dispendio energetico individuale per le varie attività sportive.

g) la dieta  bilanciata con la composizione bromatologica  raccomandata dall’Istituto Nazionale della Nutrizione

h.) il numero di settimane per raggiungere il peso desiderato

Cliccando su un apposita icona viene stampata automaticamente la dieta appropriata o a richiesta del paziente la dieta personalizzata.

 

Fabbisogno Energetico

IL METABOLISMO BASALE = 1 cal/kg/24 h esempio un individuo di età media che pesa 70 kg ,a digiuno e a riposo consuma circa 70 cal all’ora. 70*24=1680 cal

AZIONE DINAMICO SPECIFICA DEGLI ALIMENTI_(A.D.S.)=gli alimenti dopo essere stati ingeriti determinano un aumento del metabolismo basale (l’aumento maggiore è dato dalle proteine ) per convenzione si è stabilito che l’ A.D.S. corrisponde al 10% del metabolismo basale.

METABOLISMO DI FUNZIONAMENTO esprime il dispendio energetico legato all’attività fisica(lavarsi,vestirsi,ecc) tale quota è valutata in una media di 350 cal.nelle 24 ore

DISPENDIO ENERGETICO PER LA ATTIVITA’ LAVORATIVA: kcal/KG/h Lavoro leggero = 75 cal/h (mungere,limare,stirare,lavare vasellame,avvitare,tornire,—–> 2.62 Lavoro moderato = 75-150 cal/h (lavorare di scure,vangare,stendere biancheria,spazzare——> 4 Lavoro pesante = 150-300 cal/h (rifare il letto ,battere tappeti lavare pavim,spalare,martellare–> 5 Lav. molto pesante = oltre 300 cal/h (sterrare scavare,trascinare carrelli– ——-> 9

Il Calcolo del Fabbisogno Energetico è dato dalla somma del — Metabolismo Basale — Azione Dinamico Specifica — Metabolismo di funzionamento — Dispendio per Attività Fisica

Oltre a queste considerazioni di base occorre aggiungere le variazioni del fabbisogno energetico dovute all’eta’, all’accrescimento corporeo, sesso, gravidanza, allattamento, patologie ecc.ecc.

I VALORI MEDI del fabbisogno energetico giornaliero di un uomo di 25 anni, di 65kg di peso corporeo, che viva in un clima temperato,a seconda del grado di attività fisica svolta, sono i seguenti:

lavoro sedentario 2200- 2400 cal

lavoro leggero 2500- 2800 cal

lavoro moderato 2800- 3200 cal

lavoro gravoso 3500- 4000 cal

lavoro faticoso 4500- 5000 cal

Con l’avanzare dell’età è poi necessario considerare una diminuzione del fabbisogno energetico dovuta da un lato alla riduzione del M.B. e dall’altro alla spontanea tendenza a ridurre l’attività fisica. Ne consegue che dopo i 25 anni si dovrà applicare una riduzione del 3% ogni decade d’età fino ai 45 anni 7,5% dai 45 ai 65 anni 10% dai 65 anni in poi

 

Medicina generale di tipo esperto

https://www.facebook.com/francesco.piruzza/videos/10205210340241035/

Inizio avventura

Telefriuli

Telefriuli 

https://youtu.be/kzKIkM8xd1I

Operatività con MAINEX nell’ambulatorio

IPERTENSIONE ARTERIOSA 

Fotografia della popolazione assistita

Calcolo Rischio Coronarico

Gestione dell’ipertensione arteriosa

Gestione della BPCO

Gestione dell’ Obesità

Gestione dell’Asma                            (in preparazione)

Gestione della contraccezione

gestione della Menopausa

Gestione dello Scompenso Cardiaco  (in preparazione)

Gestione del diabete                            (in preparazione)

novembre: 2018
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating application. Application has been deleted.
Type: OAuthException
Code: 190
Please refer to our Error Message Reference.